Caccia di Diana

Il testo è tratto da G. Boccaccio, Caccia di Diana, a cura di I. Iocca, Roma, Salerno editrice, 2016, pp. 3-127.

Il testo, liberamente scaricabile e interrogabile, con qualche revisione, è stato ottimizzato per la consultazione e le ricerche on line. Non sono incluse le sezioni introduttive, le notizie bibliografiche, le note di commento e gli altri materiali di approfondimento critico contenuti nel volume, con la sola eccezione di un estratto della Nota al testo. 
Si ringrazia la Salerno Editrice per la generosa concessione.

Canto I

I. 1-15. Il poeta pensoso sente il messaggero di Diana chiamare a raccolta trentatré nobildonne napoletane. 16-45. Catalogo di donne. 46-51. La bella donna il cui nome si tace. 52-58. Il poeta segue il gruppo che si allontana.

Canto II

II. 1-24. Descrizione della valle. 25-30. Abluzione delle donne nel rivo. 31-48. Diana forma i gruppi, stabilisce le direzioni, equipaggia le cacciatrici e si dirige a est insieme al suo schieramento. 49-54. Il gruppo si divide: una parte sale al monte e l’altra resta a valle. 55-58. Comincia la caccia.

Canto III

III. 1-15. Diana uccide un capriolo. 16-24. Le direzioni di caccia. 25-33. Caterina Pipina e la Crespana uccidono due lepri. 34-45. Caterina Caradente uccide un cinghiale. 46-52. Biancifiore, Caterina Affellapane e Mariella Melia uccidono tre cervi. 53-61. Inseguono un lupo con Caterina di Serpando che poi l’uccide.

Canto IV

IV. 1-13. Il gruppo della bella donna. 14-34. La bella donna uccide una lonza. 34-48. Zizzola Barrile insegue un cervo insieme a Ciancia Barrile che l’uccide. 49-58. Zizzola uccide due volpi e torna a valle.

Canto V

V. 1-33. Beritola Carafa e Sobilia Capece uccidono due orsi. 34-54. Principessella con l’inganno cattura e uccide un cucciolo di leone. 55-56. Berarda de’ Gattoli cattura sei istrici.

Canto VI

VI. 1-12. Caterina e Berita de’ Brancazzi uccidono due tigri. 13-21. Lo schieramento di Isabella Scrignaria. 22-33. Ceccola uccide un cinghiale. 34-39. Mignana, Isabella e Vannella catturano lepri e conigli a valle. 40-42. Isolda uccide un lupo. 43-58. Alessandra e Linella, correndo in aiuto di Isolda, uccidono tre lupi.

Canto VII

VII. 1-7. Presentazione della parte del gruppo di Fiore Curiale che sale al monte. 8-32. Fiore Curiale e Fiore Canovara con l’inganno catturano un unicorno. 33-36. Le stesse catturano due cervi. 37-51. Letizia Moromile cattura un cinghiale. 52-58. Presentazione di parte del gruppo di Fiore Curiale rimasto a valle.

Canto VIII

VIII. 1-2. Al gruppo di Fiore Curiale rimasto a valle si aggiunge Giovannola de’ Coppoli. 4-27. La caccia del girfalco alla gru. 28-42. Verdella di Berardo col falcone caccia un mallardo. 43-58. Lucciola e Giovannola de’ Coppoli catturano un maragone, un paolino, mallardi e molti altri uccelli d’acqua.

Canto IX

IX. 1-27. Ingresso nella valle di nuove cacciatrici. 28-51. Costituzione e presentazione dello schieramento di Marella Caracciolo. 52-58. Lo schieramento di Iacopa Aldimaresca si dirige a sud.

Canto X

X. 1-7. Presentazione dello schieramento di Iacopa Aldimaresca. 8-18. Presentazione dello schieramento di Zizzola Faccipecora diretto a ovest. 19-27. Presentazione dello schieramento di Caterina Sighinolfi. 28-33. Vannella cattura un castoro. 34-58. Serella de’ Brancazzi e le compagne uccidono un elefante.


Canto XI

XI. 1-15. Lariella Caracciolo e Serella de’ Brancazzi catturano quattro cervi. 16-21. Peronella d’Arco cattura un capriolo. 22-24. Zizzola e Cecca Fagiano ne catturano altri due. 24-48. Vannella de’ Brancazzi, Dalfina di Barasso e Gostanza Galeota catturano tre cinghiali. 49-58. Iacopa Aldimaresca e Marella Passerella trovano un serpente in una buca.

Canto XII

XII. 1-50. Mariella Passerella, Iacopa Aldimaresca, Marella Piscicella e Dalfina di Barasso uccidono un serpente e i suoi sei figli. 51-58. A Zizzola Faccipecora viene incontro un leopardo.

Canto XIII

XIII. 1-9. Zizzola Faccipecora uccide un leopardo. 10-24. Biancola Carafa uccide un daino. 25-33. Presentazione di Giacopella Embriaca e Tanzella dell’Acerra. 34-51. Giacopella uccide una pantera. 52-58. Un toro costringe Tanzella a interrompere il suo cammino. 

Canto XIV

XIV. 1-29. Tuccella Serisale viene in aiuto di Tanzella dell’Acerra e uccide un toro. 29-36. A loro si aggiunge Caterina Carafa. 37-42. Tuccella uccide un istrice. 43-48. Caterina Carafa uccide un capriolo. 49-58. Caterina Sighinolfi cattura un’idra.

Canto XV

XV. 1-18. Covella d’Arco e Berita Galeota catturano due cigni. 19-36. Mitola Caracciolo, in compagnia di Zizzola d’Alagna, cattura due mallardi. 37-58. Covella d’Anna insegue e infine cattura uno struzzo.

Canto XVI

XVI. 1-24. È mezzogiorno: Diana raccoglie le cacciatrici nella valle. 25-33. Alle cacciatrici si unisce Zizzola d’Anna. 34-45. Diana ordina di offrire le prede in sacrificio a Giove. 46-58. Le donne si rifiutano e Diana si allontana crucciata.

Canto XVII

XVII. 1-12. La bella donna decide di offrire le prede in sacrificio a Venere. 13-27. Invocazione. 28-36. Arrivo di Venere. 37-51. Trasformazione delle prede in giovani amanti. 52-54. Venere abbandona la valle. 55-58. Dopo il miracolo gli amanti attendono la ricompensa.

Canto XVIII

XVIII. 1-15. Il poeta rivela d’essere un cervo: partecipando al miracolo diventa uomo e viene offerto alla bella donna. 16-35. Lode della bella donna. 36-48. Preghiera agli amanti. 49-58. Epilogo.

Data

1334